[ TANTI HANNO SVOLTATO ]

Spesso nella vita siamo costretti a dire cose che non pensiamo realmente o a fare cose che non vorremmo fare, poiché non corrispondono al nostro modo di essere o sentire.

Tale costrizione può creare una sorta di distacco interiore, una disarmonia che mette in evidenza la differenza tra ciò che siamo e ciò che ci viene richiesto di essere, e che può portare ad alterare la nostra stabilità ed il nostro equilibrio psico-fisico-emozione.
È necessario, quindi, conoscere il linguaggio attraverso il quale si esprimono le nostre emozioni e comprendere su quali modalità inconsce facciamo affidamento per ciò che riguarda la nostra verità interiore: approfondire la conoscenza di tali aspetti ci porterà a ritrovare l’equilibrio emotivo perduto, a ripristinare quell’integrità che è alla base di scelte di vita serene e consapevoli, in grado di farci sentire persone pienamente realizzate e soddisfatte di ciò che hanno costruito e/o conquistato.
Il Linguaggio del corpo riesce a leggere le celate espressioni dei nostri pensieri più intimi, infatti tanti particolari che ci circondano esprimono un lato di noi stessi sconosciuto a molti. Immaginate che la scelta “quotidiana” di una particolare cravatta, come di un paio di orecchini, fotografa il nostro stato emotivo di quella mattina (gioia, tristezza, delusione, paura, innamoramento ecc).
Saper leggere questo del partner come di un cliente ci aiuta ad usare le parole giuste, instaurare i giusti comportamenti e trasformare l’emozione negativa del nostro interlocutore in una gioia. Oppure “Empatizzare” positivamente con quell’emozione che lui o lei sta provando.
Il linguaggio del corpo ci indica qual è la giusta strada per entrare in contatto con il nostro interlocutore, perché commettere un errore che può essere evitato?
Una “semplice battuta” che successivamente scopriamo sbagliata.

Oppure adottiamo un atteggiamento “Down / Accondiscendente” quando lui o lei ne vorrebbe uno “up / determinato” perché il comportamento accondiscendente viene percepito come debolezza dal 50% delle persone.

A differenza dell’altra parte che invece gradisce questo comportamento che tenda ad assecondare in prima battuta il soggetto.

Facciamo un esempio con un cliente come con mio figlio potrei dire: “la scelta migliore per te è ….”comunicazione Up / assertiva” oppure, “che ne pensi … di fare questo? “comunicazione down / assecondante“.

Allora vi chiederete come faccio a capire come devo comportarmi?

Manuale di Seduzione - Parti da te stesso e trova l'Amore e trova l'Amore e Smettila di Farti Manipolare - Riconosci e liberati dai condizionamenti li ho scritti per racchiudere, in 2 manuali, l'essenza di tutto ciò che posso insegnare, al fine di aiutare chiunque, a stare meglio e vivere felice.

Massimo Pisani - Autore

www.facebook.com/PACommunicationBrindisi/phot...