Aggiornamento di stato

Due cose non è opportuno fare se si vuole raggiungere la felicità:

1) Rinnegare se stessi;
2) Rinnegare i propri genitori.

Qualsiasi cosa sia accaduta, tale da provare ancora odio, rancore o rabbia nei loro confronti (o uno di loro), perdonateli, perdonatevi.

Estraete quel coltello che vi è stato conficcato nel cuore e donatelo al passato, quella ferita inizierà a profumare di rosa.

Atroci risultano i segni, indelebili i ricordi legati a loro, il "male" che gratuitamente ci hanno donato, è il seme di un percorso propedeutico che ci porterà, se lo vogliamo, al germoglio dell'accettazione che si trasformerà nel frutto della felicità.

Per l'inconscio di ognuno i genitori sono "sacri", ti hanno generato, non sono duplicabili e le emozioni, brutte o belle che ci hanno fatto provare, sono sempre oggetto di riferimento, croce e delizia di ognuno.

Perciò se vuoi cominciare ad amarti, inizia ad accettare la possibilità di amare incondizionatamente i tuoi genitori sin da subito...finchè puoi abbracciarli.

Massimo Pisani - Autore di
Smettila di Farti Manipolare - Riconosci e liberati dai condizionamenti e
Manuale di Seduzione - Parti da te stesso e trova l'Amore